12,90

I brani di “New Skin” sono stati tutti composti da Valerio Fròsini e Gabriele Indelicato, e trovano perfettamente la loro dimensione nei testi, totalmente ad opera di Andrea Tripi; tuttavia l’intera band è coinvolta nella rifinitura e negli arrangiamenti, per conferire ai pezzi il caratteristico sound “Sexual Thing”. “New Skin” inoltre, pur essendo il loro primo album, si pone già come un progetto ambizioso: un vero e proprio concept che segue l’evoluzione di un personaggio, K. – non a caso il nome che in matematica si dà alla variabile, ovvero metaforicamente, ad ognuno di noi – ed il suo progressivo cambio di pelle, dall’improvvisa presa di coscienza sulla realtà fino all’acquisizione di quella “New Skin” che è anche il titolo dell’album.