14,90

Worn out dei Worse Than Barras è un album concreto e senza fronzoli il cui titolo dà l’idea di qualcosa di liso e consumato “come il tessuto di una camicia a quadri che resiste alle mode e alla pochezza del momento”. Le nove canzoni del disco riflettono tematiche molto diverse: dalle domande che sorgono nell’incrociare lo sguardo di uno sconosciuto alla fede nella musica come salvezza e compagna di vita. Non manca un’intelligente critica agli stili di vita odierni, cinici e ricolmi di soluzioni preconfezionate in grado di soddisfare bisogni che nessuno ha lamentato. Il tutto è accompagnato da melodie che evocano scogliere in tempesta e paesaggi lontani, musiche fedeli alla scuola grunge e rock con l’aggiunta di uno stile personale introspettivo e ipnotico supportato da riff di chitarra incisivi e potenti. Dietro la schiettezza di ogni brano c’è un lavoro di fino che ricerca soluzioni d’impatto senza risultare banale, restando fedele alla scuola grunge/rock e raggiungendo atmosfere nuove in un gioco sinestetico di luci ed ombre musicali.

Esaurito