14,90

La rock band piemontese dei Danubio pubblica nel 2016 per la Vollmer Industries, Dreamingorilla Records e I Dischi Del Minollo il primo full lenght omonimo. Dieci tracce che sintetizzano il percorso artistico inaugurato dal precedente EP “Cleo” (2014) e consolidato negli anni successivi, tra busking e live performance a fianco di artisti come Il Teatro Degli Orrori, Punkreas, Maria Antonietta, Sick Tamburo e Nadàr Solo. Le sonorità frastagliate da una chitarra tagliente si vanno a mixare con una linea di basso voluminosa e ben assestata e all’occorrenza effettata nella giusta dose. I Danubio non rinunciano certo a momenti più melodici e puliti già presenti nella seconda traccia “L’Incendio Doloso di A.”, a testimonianza della versatilità della band di Cuneo che riesce a proporre tracce musicali dalle svariate combinazioni. Una voce che riesce ad essere ora aggressiva ora soft è la differenza in più che fa balzare il disco a livelli di apprezzabilità notevoli. Le atmosfere rese ancora più misteriose e quasi psichedeliche danno un’impronta originale ancora più marcata “Tre se conti me”, “Wojtek”. “Danubio”, è un disco dal sound scuro e caldo complice anche una buona sezione ritmica, dalle soluzioni sia tribali, che minimali, ma anche quasi sincopate e aritmiche “Nuoto Perpetuo”. Un lavoro completo in tutte le sue sfaccettature che testimonia una maturazione musicale notevole e una buona sinergia tra i ragazzi. Crediamo che questa sia la strada giusta per togliersi non poche soddisfazioni a patto che il percorso musicale della band continui ancora per molto tempo.

Categoria: Tag: , ,