Gabriele Serpe – Uno

3,90

“Uno qualunque, uno fra tanti al centro dell’universo. Uno che si avvale della collaborazione di sé stesso, senza successo. Gli altri? Anche gli altri sono uno. E tutti insieme vagano indisturbati per le strade del mondo, errare è umano”. Queste le parole con cui Gabriele Serpe ha descritto il suo secondo disco “Uno” (2014 Areasonica Records), undici tracce che racchiudono sonorità riconducibili all’indie rock e suggestioni tipiche della canzone d’autore italiana. Un sound senza orpelli caratterizzato dall’assenza di ritornelli orecchiabili, dal tratto deciso delle chitarre distorte e dall’utilizzo di strumenti ed effetti in larga parte costruiti a mano per l’occasione, veri e propri pezzi unici. Il piano- solo “Alle luci accese” divide in due parti il serrato flusso di coscienza che racconta la frustrazione di una generazione che tocca il traguardo dei 30 anni impreparata, vittima di aspettative mal riposte e di insegnamenti sbagliati. L’ossessione per la felicità e per il proprio ego, l’incapacità di parlarsi e raccontarsi, la fiducia cieca in un sistema corrotto, la disillusione cronica e le scorciatoie facili sono i temi maggiormente ricorrenti nelle liriche del disco che si chiude con la title track “Uno” e, nello specifico, con un’affermazione che meglio di qualsiasi altra fotografa questo percorso umano: “Non mi fido di me, non mi fido di te”.

Disponibile

Descrizione

Confezione CD.

Brani

  1. Goccia di luce
  2. Un bilocale
  3. Extraterrestre umano
  4. La stanza del capo
  5. Sophia
  6. Alle luci accese
  7. Marmellata cerebrale
  8. La danza del fumo
  9. Il filo
  10. Se fossi il re
  11. Uno

DIGITAL STORES: in questi negozi potete acquistare la versione digitale del disco.

Informazioni aggiuntive

Etichetta Discografica

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…